Zuppe thailandesi: sapori sorprendenti per un pasto pieno di energia

Le zuppe thailandesi hanno sapori incredibili e sono molto buone, sollevano l’umore e ti danno una sferzata di energia. Pasto completo e soddisfacente. Ideali a colazione, pranzo, cena, spuntini e, secondo la tradizione thailandese, sono il rimedio perfetto per il raffreddore. Ne esistono per ogni gusto e palato: dalla famosa Tom Yum, a quella di pollo con i noodles finendo a quelle vegetariane.

Nelle minestre thai gli ingredienti si fondono insieme: il dolce ed il salato, il piccante e l’agro, l’aspro ed il sapido. Le trovi ovunque, al ristorante e per strada. Gli ingredienti sono sempre freschi e la loro preparazione è veloce.

Le puoi gustare dove vuoi, seduto comodamente al ristorante, passeggiando per strada o puoi portarle a casa dentro bustine di plastica. Ci sono quelle del Sud come la Kaeng Som (letteralmente curry liquido) e quelle del Nord come il Khao Soi.

La Kaeng Som è una zuppa di curry piccante ed aspra. È una di quelle zuppe che ti infiamma la bocca, ti fa lacrimare gli occhi fino a farti gocciolare il naso.

Il Khao Soy è il piatto favorito dai turisti che visitano la bellissima Chiang Mai. La versione più popolare è quella a base di crispy noodles all’uovo immersi un brodo di carne, principalmente pollo, reso denso da latte di cocco e curcuma. Nella vostra ciotola verrà tuffata una gustosa piccola coscia di pollo e tante verdure fresche finemente tagliuzzate.

Cosa altro aggiungere se non: “Kin hai aroi!