Il termine Tailandese “Nuad Boran” è stato tradotto nel mondo con la definizione inglese Thai Traditional Massage, o più semplicemente Thai Massage.

Altre traduzioni molto diffuse e correntemente utilizzate sono: ”Old Massage” – antico massaggio“Ancient touch lifeblood” – antico tocco della linfa vitale.

Il significato di massaggio nell’accezione occidentale si discosta dal significato asiatico, infatti il Thai Massage o Massaggio Tailandese, indica l’insieme di quei trattamenti il cui lavoro è eseguito lungo precise linee energetiche dette “Sen”, con la finalità di bilanciare e riequilibrare tutto il sistema energetico del nostro corpo.

I Tailandesi attribuiscono la nascita del Massaggio del Tailandese al Dottor Shivago, amico personale e discepolo del Buddha, ancora oggi venerato in tutta la Tailandia.

Le Sen e l’Energia

L’energia nell’uomo, scorre lungo una fitta rete di canali costituiti da milioni di filamenti di acqua ionizzata.

Il corretto funzionamento di queste funzioni permette a tutte le cellule di comunicare tra loro e di mantenere la propria capacità omeostatica.

L’omeostasi permette alle cellule di sopravvivere e di regolare parametri quali temperatura o energia.

Pertanto per il principio dell’equilibrio ogni aumento di un valore dovrà venire compensato da una perdita di pari entità.

Il Thai Massage contribuisce a ribilanciare e mantenere l’equilibrio del sistema.

Dieci sono le linee energetiche che la Medicina Tradizionale Tailandese,  ritiene  fondamentali per bilanciare l’intero sistema e le chiama Sen. Oltre le principali 10 Sen tutte le altre sono suddivise in tre diversi gruppi.

Il Massaggio Tailandese e il Sistema Energetico

La parola “massaggio”, disciplina ritenuta propria dei medici, fisioterapisti ed estetisti, verrà utilizzata per brevità e semplicità solo con l’intento di indicare la definizione più estesa e completa di “Trattamento Energetico Thai o Tailandese”.

Il Thai Massage non può essere visto come un mero lavoro di manipolazione e impastamento della struttura muscolare ma un attento e preciso lavoro sull’intero sistema energetico.

Stile del Nord, Stile del Sud, Lanna Style

Col passare del tempo si sono delineati diversi stili, che hanno mantenuto in comune gli stessi principi. Tutte le tecniche hanno come scopo far fluire l’energia, al fine di sbloccare e riequilibrare il corpo sia sul piano fisico che  mentale e emozionale.

Lo stile del Nord utilizza maggiormente manovre di stretching e allungamenti e posizioni di Yoga, fa riferimento principalmente alla città di Chiang Mai.

Lo Stile del Sud si concentra maggiormente sulle digito e palmo pressioni eseguite in modo più dinamico, fa riferimento principalmente alla città di Bangkok.

Con Lanna Style ci si riferisce a quelle tecniche che si rifanno a antichissime tradizioni rurali, che utilizzano piccoli attrezzi in legno, foglie, corna e denti di animali, abbinati allo stile del Nord. Lo Stile Lanna fa riferimento principalmente alle provincie del Nord della Tailandia.

Il Massaggio Tailandese

Si può effettuare a terra sul tipico futon Thai, ma anche su lettino o poltrona.

Il ricevente a seconda del trattamento scelto può vestire abiti comodi in cotone, o essere coperto da morbidi asciugamani e lenzuolini.

Nei trattamenti a secco si alternano pressioni e stiramenti lungo le Sen, nei trattamenti con olio vengono impiegati scivolamenti profondi su tutto il corpo.